giovedì 15 dicembre 2016
scritto da Valerio Guiggi

Negozio online vende un normale sasso a 85 dollari: va a ruba

Un negozio online americano ha messo in vendita un sasso racchiuso in una custodia di pelle, al prezzo di 85 dollari al pezzo. Forse progettato per essere uno scherzo, il sasso è andato letteralmente a ruba da parte degli utenti.

Se stai cercando la strada per la ricchezza, il modo per diventare famoso, la via per fare “soldi facili”, non frequentare costosi corsi di marketing, non cercare di capire come funziona il mercato e, soprattutto, non durare fatica: fai come questo negozio americano che, forse per uno scherzo, ha messo in vendita… un sasso. Un semplice sasso trovato per terra, abbellito da una custodia in pelle che lo conteneva. Ne hanno prodotti una serie, senza immaginare che cosa sarebbe poi successo: il sasso è andato letteralmente a ruba.

Le persone lo hanno scambiato per qualcos’altro, potreste pensare? No, non è così. Perché nella descrizione stessa del negozio online si leggeva chiaramente che si trattava di un sasso in una custodia di pelle cucita a mano, e a scanso di equivoci nella descrizione dell’oggetto c’era scritto: Un fermacarte? Un argomento di conversazione? Un’opera d’arte? Decidete voi, ma questa levigata roccia dell’area di Los Angeles certamente attirerà l’attenzione ovunque la mettiate. Per cui, si partiva già dal presupposto che nemmeno chi lo metteva in vendita sapeva a che cosa servisse, e che l’oggetto non avesse il minimo senso.


Il seguito è ciò che nessuno si sarebbe aspettato: la notizia della messa in vendita di un sasso si è diffusa a macchia d’olio sui social, e molte persone sono corse a comprare questo oggetto, al prezzo davvero assurdo di 85 dollari, senza nessun motivo apparente. O, meglio, uno si: scrivere commenti idioti sul sito di vendita (che accetta commenti solo da chi lo ha acquistato), del tipo “Non ho capito a cosa serve” oppure “Non so come si accende”. Che dire, non c’era proprio modo migliore di spendere 85 dollari.

Per fortuna, se anche a te fosse preso il matto di comprare questo magnifico oggetto di design, sappi che sei arrivato tardi: sul sito non ce n’è più nemmeno uno disponibile, perché li hanno venduti tutti. E non sappiamo se tornerà in vendita, in futuro: la cosa assurda è che se non lo facesse questo sasso sarebbe un’edizione limitata e il suo valore aumenterebbe ancora di più, nei prossimi mesi: l’assurdità che può derivare da un sasso.

E questo non è il primo caso di cose banali vendute ad un prezzo davvero assurdo: qualche anno fa qualcuno mise in vendita una bottiglietta di sabbia dell’Isola d’Elba, venduta per centinaia di euro (e le associazioni ambientaliste a protestare perché questa pratica “rovinava le spiagge”…). Un genio ancora più geniale, poi, mise in vendita delle ampolle vuote, anzi piene di aria respirata da veri personaggi famosi: anche quelle andarono letteralmente a ruba. Per cui, non spremerti troppo le meningi per fare soldi: faccia tosta e vendi una cosa inutile. Vedrai che saranno i soldi a venire da te, e non tu a cercare loro.