domenica 28 luglio 2013

Il lago Qiandao e le città sommerse: uno dei luoghi più belli e suggestivi al mondo

Nel Zhejiang in Cina, a circa 150 chilometri da Hangzhou, si trova il bellissimo lago artificiale Qiandao. Questo luogo non è molto conosciuto dalla popolazione europea, tuttavia viene classificato come uno dei luoghi più belli del mondo. La sua bellezza, inoltre, non è fine a se stessa: sommerse nelle sue acque, si trovano le rovine di due magnifiche antiche città cinesi!

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp

LAGO QIANDAO

LAGO-QIANDAO

Il lago Qiandao, o lago delle mille isole, si trova nel Zhejiang in Cina a circa 150 chilometri dalla città di Hangzhou. In realtà si tratta di un lago artificiale e fu costruito come bacino idrico per la Centrale Idroelettrica di Xin’anjiang. Il lago copre una superficie di 573 km quadrati ed ha un totale di 1078 isolette.

Il lago è famose per le sue acque limpide, ed è usato per produrre il famoso marchio di acqua minerale Nongfu. Recentemente è stato trasformato in luogo turistico e classificato come una delle mete più belle dell’estremo oriente. Tra le tante, le isole più famose sono Bird Island, Snake Island, Monkey Island, Lock Island.

LE CITTà SOMMERSE

lago-qiandao-città-sommersa

Oltre alla bellezza di questo lago artificiale, davvero sensazionale, altrettano interessante è ciò che si trova al di sotto del lago stesso. Prima che la valle fosse allagata, ai piedi del monte Wu Shi (montagna dei cinque leoni), sorgevano due magnifiche città antiche: Shi Cheng e Lui Cheng, che si trovano circa 30 metri sott’acqua. La prima fu costruita nel 621 d.C. durante la dinastia Tang, la seconda, invece, risale al 208 d.C. e fu costruita durante la dinastia Han.

Le due città annegarono nel 1959 quando il Governo cinese decise che il paese aveva bisogno di una nuova centrale idroelettrica e di un nuovo bacino per la sempre crescente popolazione. Oltre alle due città antiche, vennero sommersi 1377 villaggi e circa 50.000 ettari di terreni agricoli. Circa 290.000 persone furono costrette a trasferirsi. Le due città antiche furono completamente dimenticate dal Governo.

lago-qiandao-rovine

Solo dopo più di 40 anni, nel 2001, Qiu Feng, funzionario locale responsabile del turismo, si interessò delle due città organizzando uno staff di sub per esplorarle. L’immersione ebbe inizio il 18 settembre e subito si poté notare il buon mantenimento delle rovine. Da quel momento è sorto il problema del loro mantenimento. Alcuni hanno suggerito la costruzione di un muro di protezione e di un impianti di pompaggio dell’acqua fuori dalle città.

Essendo un luogo turistico, è stato suggerito di permettere ai turisti di poter visitare le due città sommerse. Fu suggerita la costruzione di un sottomarino apposito per le visite subacquee, il quale, però, non potrebbe essere utilizzato in quanto le leggi non permettono l’immersione con sottomarini nelle acque interne. Inoltre fu proposta anche la costruzione di una sorta di ponte subacqueo galleggiante, per un costo totale di 6 milioni di dollari.  Alla fine, comunque, questo progetto venne abbandonato, al fine di non danneggiare le rovine. Il Governo cinese è ancora in cerca di una soluzione per preservare le meravigliose rovine!