mercoledì 12 ottobre 2016
scritto da Valerio Guiggi

Morto a 17 anni per un succhiotto sul collo: aveva causato un ictus

L’incredibile morte di Julio, un ragazzo messicano morto perché la sua ragazza gli aveva fatto un succhiotto sul collo. Sembra incredibile, ma per i medici si tratta dell’unica spiegazione plausibile.

Se le cause di una cosa tragica come la morte possono essere tante, ce ne sono alcune che hanno dell’incredibile molto più di altre. È il caso di un diciassettenne messicano di nome Julio, che ha perso la vita a causa di una delle cose che generalmente si considerano più belle: un succhiotto sul collo da parte della giovane fidanzata. La spiegazione è incredibile, anche secondo i medici, che però escludono qualsiasi altra causa per il decesso, lasciando questa come l’unica ipotesi valida.


Infatti, in un momento intimo tra i due ragazzi, tra le altre cose si erano baciati, e lei le aveva lasciato alcuni segni sul collo. Nulla di particolare o particolarmente strano, per la maggior parte delle persone, ma diverse ore dopo, mentre era a tavola con i propri familiari, Julio ha iniziato ad avere delle convulsioni improvvisamente. La famiglia ha chiamato i soccorsi, ma quando questi sono arrivati non c’era già più nulla da fare: il ragazzo era già morto. Comunque, lo hanno portato in ospedale dove sarebbe stato sottoposto ad un’autopsia che avrebbe chiarito le cause della sua morte improvvisa.


I medic hanno così decretato che la causa era del decesso era un coagulo di sangue particolarmente grande al cervello. Ricostruendo il tragitto di questo coagulo a ritroso, hanno visto che i vasi sanguigni da cui arrivava erano proprio quelli del collo, dove era presente un’altra parte di quello stesso coagulo. Coagulo che, secondo i medici, si era formato direttamente nel collo per poi spostarsi con il circolo ematico fin quando non ha trovato un punto troppo stretto in cui non riusciva a proseguire. Bloccando così l’afflusso di sangue al cervello, sono bastati pochi minuti, al ragazzo, per morire.


Il coagulo sarebbe stato causato proprio dal succhiotto, e probabilmente da qualche morso della ragazza, perché questo avrebbe rovinato l’arteria e spinto l’organismo a creare un coagulo per compensare la perdita di sangue. Certo, non tutti dobbiamo avere paura dei succhiotti perché il decesso è stato causato da una concomitanza di cause, e non da una sola (il punto “sfortunato” del collo, probabilmente una situazione del sangue propria di Julio) che, però, ha portato a questa triste conseguenza.

La ragazza, tuttavia, appena saputa la notizia è fuggita, e questo rende più misteriosa tutta la situazione. I familiari di lei dicono che si nasconde perché hanno paura che la famiglia di lui emetta un mandato d’arresto per omicidio, nonostante abbia fatto un qualcosa di piacevole, e non certo di nocivo, al suo ragazzo in questa situazione. In ogni caso lui è morto, e la colpa di lei è limitata solamente al bacio sul collo, secondo i medici; purtroppo in questo caso non c’è rimedio, anche se si tratta della prima volta, documentata nella storia della medicina, in cui qualcuno muore per un motivo del genere.