Hai una memoria di ferro? Allora forse hai anche dei ricordi falsi


domenica 15 novembre 2015
scritto da Redazione

Avere un’ottima memoria è sicuramente una grandissima fortuna che purtroppo non tutti hanno. Questo team di ricercatori ha scoperto qualcosa che non renderà felici coloro che hanno molta memoria.

Wikimedia

Wikimedia

CALIFORNIA (USA) – Avere molta memoria è sicuramente una grandissima fortuna che purtroppo non hanno tutte le persone. Avere tanta memoria permette di avere molti vantaggi nella vita di tutti i giorni, basta pensare a quanto sia importante ricordare le cose nel lavoro o nello studio. Nel corso degli anni gli scienziati hanno fatto moltissime ricerche sulla memoria e oggi ti vogliamo presentare un nuovo studio di un team di ricercatori della California che riguarda le persone che hanno molta memoria.

Secondo i ricercatori le persone che sono dotate di maggior memoria sono quelle che, paradossalmente, hanno più probabilità di fare sbagli sui ricordi del passato. Sembra incredibile ma è così, gli scienziati hanno dichiarato che la gente con più memoria tende maggiormente a modificare i ricordi rispetto a chi ha meno memoria. Gli scienziati parlano di “falsi ricordi”, ovvero dei ricordi del passato che sono stati distorti attraverso l’immaginazione.

Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno preso in considerazione un gruppo di persone che hanno un’ottima memoria. Queste persone sono caratterizzate dall’ipertimesia, una dote rarissima, che hanno solo 21 persone in tutto il mondo, che permette di ricordare con precisione qualsiasi dettaglio del passato. Gli scienziati hanno messo a confronto questo gruppo di persone con un altro gruppo formato da gente dotata di memoria normale.

Da questo confronto i ricercatori si sono resi conto che le persone nella condizione di ipertimesia spesso tendono a modificare di più i ricordi rispetto alle persone che hanno una memoria normale. Questo risultato ha sorpreso molto i ricercatori perché fino a questo momento si pensava che i ricordi delle persone nella condizione di ipertimesia fossero completamente attendibili e che non fossero sottoposti a nessun tipo di alterazione.

Molto probabilmente gli scienziati hanno intenzione di continuare i loro studi per scoprire qualcosa di più a riguardo. Il nostro cervello è molto complesso e per questo motivo non sono bastati anni e anni di ricerche scientifiche per poterlo conoscere in ogni suo minimo dettaglio. Se ti interessa questo argomento, non puoi di certo perderti questo studio che spiega cosa succede al nostro cervello quando stiamo per morire.