martedì 13 dicembre 2016
scritto da Valerio Guiggi

Mangiare un cane: non lo faresti mai, ma queste incredibili torte ti faranno cambiare idea!

A nessuno è mai venuto voglia di mangiarsi un cane, ma queste torte fanno decisamente cambiare idea: scolpite (perché sono delle vere e proprie sculture) a forma di cane, è difficile capire che non si tratta di cani veri, se non lo sappiamo.

Hai mai sognato di mangiare un cane? Probabilmente no. Magari hai un cane in casa, dolce e affettuoso, e l’ultima cosa che ti sarà venuta in mente sarà stata quella di mangiarlo e di mangiare un animale simile a lui… Ma leggendo questo articolo potresti cambiare idea. Perché per tutti coloro che i cani li hanno nel cuore, da oggi avranno anche modo di averli anche nello stomaco e, cosa molto importante, senza sensi di colpa: una cake designer inglese da qualche anno crea torte a forma di cane, di varie razze. Ed è bravissima, perché i risultati sono così incredibili da sembrare dei cani veri.

pay-baker-creates-incredibly-life-like-dog-cakes

Cake designer da diversi anni, Emma non si distingueva particolarmente dai colleghi pasticceri che fanno un lavoro simile al suo, fin quando un’associazione che si occupa della difesa e del recupero dei cani abbandonati non le ha chiesto di realizzare, appunto, una torta a forma di cane. Credendo anch’essa nella causa, ha realizzato la torta con la massima cura possibile, e il risultato è stato davvero spettacolare: così bello che le foto, che hanno fatto il giro della rete, l’hanno consacrata ad essere una delle più brave designer del mondo.

pay-baker-creates-incredibly-life-like-dog-cakes-1


Oggi, ovviamente, è specializzata nelle torte a forma di cane, che vengono chieste nelle occasioni più svariate: si va dalla festa della cagnetta che ha appena partorito, al compleanno di cani particolarmente longevi, a feste di compleanno per i bambini a cui, ovviamente, piacciano i cani. La designer non ha problemi a rivelare i suoi segreti quando realizza le torte, anche perché per realizzarle c’è bisogno della sua cura e attenzione per i dettagli, senza particolari misteri da difendere.

pay-baker-creates-incredibly-life-like-dog-cakes-2

Per prima cosa, strano ma vero, fa gli occhi, che sono fatti di glassa e che vengono messi all’interno delle cavità oculari, poi rifinite in un secondo momento, nella testa, che è la seconda parte che crea perché necessita di maggior cura rispetto a tutto il resto del corpo. Dopo averla creata, senza pelo, va a fare il corpo e i cani prendono la posizione desiderata, prima di prendere l’onnipresente pasta di zucchero, colorata in vario modo, ricoprire il cane e dare una forma simile a quella della peluria con l’aerografo. Il risultato è impressionante, e si può vedere nell’immagine particolareggiata qui di seguito.

pay-baker-creates-incredibly-life-like-dog-cakes-3

Il suo successo, naturalmente, non accenna a diminuire, perché i suoi prodotti sono delle opere d’arte che dispiace, quasi, tagliare per doverle mangiare: ma sempre torte sono, per quanto realistiche e verosimili possano sembrare. Le richieste, però, si fanno sempre più incessanti, e presto Emma avrà bisogno di un pasticcere che la aiuti nel fare tutto questo: il problema è che non è facile trovare l’assistente giusto, perché ci vuole una vena artistica davvero fuori dal comune, come la sua.