L’incantevole Alhambra a Granada


venerdì 9 settembre 2016
scritto da Valeria Cozza

Viaggiare per conoscere le bellezze artistiche è un’esperienza meravigliosa. Vale davvero la pena visitare l’Alhambra di Granada.

GRANADA (Andalusia, Spagna) – L’Andalusia è una regione spagnola davvero meravigliosa che ha una storia molto affascinante e che offre un patrimonio artistico a dir poco mozzafiato. Basta pensare alla bellezza mozzafiato delle sue città più conosciute come per esempio Siviglia, Cordova, Malaga e Granada. Con l’articolo di oggi vogliamo parlare proprio di quest’ultima e concentrarci sulla sua unica ed inimitabile Alhambra.

L’Alhambra è una città murata che si estende sul colle della Sabika e che risale al XIII secolo. Bisogna ben sapere che il nome della costruzione deriva dall’arabo e significa “cittadella rossa”. Prima del XIII secolo esisteva già la fortezza ma in quel periodo è stata perfezionata ed è diventata nell’attuale Alhambra. Sono state costruite scuole, botteghe e moschee per le persone che vivevano all’interno della città murata.


Con il passare degli anni, alcune parti sono andate perse ma, nonostante ciò, oggi è possibile ammirare una gran parte della struttura. Non a caso l’Alhambra oggi è una delle attrazioni principale della bellissima città di Granada che ogni anno attira un grandissimo numero di turisti da tutto il mondo. Come puoi ben vedere dalle foto, la struttura è davvero stupenda e ogni sua parte è molto particolare ed affascinante.

L’Alhambra è, senza dubbio, una delle manifestazioni più evidenti del dominio arabo in Andalusia. Inoltre, bisogna ben sapere che il 2 novembre 1984 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, insieme al Generalife. Se hai la possibilità di organizzare un viaggio in Andalusia, non puoi di certo perderti questa meraviglia. Siamo sicuri che verrai travolta completamente dalla sua bellezza. Nel frattempo, se ti interessa questo argomento, non puoi di certo perderti la Grande Moschea che si trova a Cordova. Cosa aspetti?