giovedì 8 dicembre 2016
scritto da Valerio Guiggi

Gli esperimenti scientifici più assurdi e terribili della storia

In nome della scienza e del progresso le persone fanno molte cose; alcune sono belle mentre altre non lo sono, ad alcune sono terribili, addirittura devastanti. In questa lista abbiamo raccolto i 10 peggiori esperimenti scientifici che sono stati effettuati nel corso della storia.

La scienza è una delle discipline a cui dobbiamo di più, se la società di oggi è quella che conosciamo. Il pensiero scientifico, critico, ha portato alla scoperta di molti aspetti fondamentali dello sviluppo tecnologico. Eppure, questo sviluppo non è stato indolore perché nel corso della storia gli esperimenti scientifici sono stati anche di dubbia moralità, molto dubbia, se non addirittura pericolosi per le persone su cui venivano effettuati. In questa lista abbiamo raccolto i 10 esperimenti scientifici più terribili che siano stati fatti nel corso degli anni, in alcuni casi addirittura da alcuni stati.

10. Cereali radioattivi ai bambini

Nel 1940, uno spot di una società americana pubblicizzava i propri cereali come alimenti che attraversavano tutto il corpo, quindi facevano bene. Visto che non riportava però prove di questo, per dimostrarlo e nel caso bocciare la campagna lo stato americano trovò una soluzione davvero terribile: prese 100 bambini orfani e con problemi mentali, e fece mangiare loro per mesi dei cereali radioattivi, per poi misurare la radioattività e scegliere se accettare una campagna pubblicitaria o meno…

9. I ratti telecomandati

Gli esperimenti sul controllo animale passano anche da questa vicenda, quella dei ratti telecomandati. In pratica, questi scienziati avevano provato ad impiantare un chip nel cervello del ratti per cercare di farli agire come volevano, ad esempio facendoli muovere in un modo ben preciso con un telecomando. Lo scopo sarebbe stato quello di essere utilizzati in missioni di vario tipo, magari nello spionaggio, ma oltre a farli morire tutti non ci furono conseguenze concrete di alcun tipo.

8. I bambini cresciuti da soli in ambiente ostile

Nel corso della storia sono stati fatti numerosi esperimenti sui bambini per scoprire il comportamento naturale dell’uomo. In uno dei più recenti, alcuni bambini appena nati, finiti i primi mesi di allattamento, furono messi in un ambiente ostile all’uomo, su un’isola deserta. Inutile dire come, soprattutto a causa del freddo, questi bambini sono tutti morti; ad oggi, per effetto delle leggi internazionali gli esperimenti sui bambini, per fortuna, sono stati completamente vietati.

7. L’antibiotico che ha ucciso 50 bambini

Una celebre casa farmaceutica, nel 1996, cercò di mettere in commercio un nuovo tipo di antibiotico. Gli esami preliminari, però, non erano favorevoli a questo medicinale perché causava una forte insufficienza epatica, e visto che tanto l’America quanto l’Europa avevano proibito alla casa di fare esperimenti sull’uomo, i ricercatori andarono in Africa dove presero 50 bambini e sperimentarono il farmaco. Tutti loro morirono. L’azienda ha subito poi un processo, pagando 75 milioni di dollari agli Stati Uniti, ma questo chiaramente non ripaga la vita di questi bambini.

6. L’allievo di Pavlov che replicò i suoi esperimenti sui bambini

Ivan Pavlov è il fondatore dell’etologia, la scienza che studia il comportamento degli animali. In pratica, questo scienziato fece degli esperimenti sui cani per capire come funzionasse il loro modo di ragionare, principalmente associando il cibo al suono di una campanella. Si tratta di esperimenti che ancora oggi vengono utilizzati nell’addestramento dei cani, ma uno dei suoi studenti cercò di fare la stessa cosa sui bambini, trattandoli come i cani e, ad esempio, provando a farli mordere dalle zecche per vedere le loro reazioni.


5. I bambini possono avere le malattie veneree?

Sembrerebbe incredibile che qualcuno si sia fatto una domanda del genere, ma è successo davvero. Al di là del virus HIV, che i bambini possono avere perché passato dalla madre, ci sono molte altre malattie veneree che si possono prendere solo ed esclusivamente per via venerea, come la gonorrea. Chiaramente, un bambino non potrebbe mai averle, a cose normali, ma un medico ha provato ad iniettare veramente l’agente della malattia per vedere se il bambino di 4 anni si ammalasse. Si è ammalato.

4. La creazione dell’ibrido uomo-scimmia

Uno degli esperimenti sovietici che furono condotti nei tempi che seguirono la seconda guerra mondiale è stato quello in cui si provavano a mettere incinte delle donne utilizzando del seme di scimmia. Gli esperimenti andarono avanti per molto tempo, e furono molto invasivi per le donne prese in esame; gli esperimenti, poi, non si sono conclusi perché lo scienziato che se ne occupava è morto prima di portarli a compimento.

3. Quanto viaggia veloce l’energia elettrica nel corpo?

Uno degli esperimenti più assurdi della storia è quello eseguito da uno scienziato che ammirava Benjamin Franklin e i suoi esperimenti sull’elettricità. In pratica prese tantissimi monaci dai monasteri e li fece tenere tutti per mano, mentre il primo e l’ultimo prendevano in mano due cavi dell’alta tensione. Inutile dire che la morte dei due fu istantanea, e che tutti gli esperimenti del genere furono poi abbandonati.

2. Il re che ha provato a uccidere le persone con il caffè

Nel diciottesimo secolo, un re svedese provò un metodo nuovo per applicare la pena di morte. Ai tempi, infatti, gli effetti del caffè erano sconosciuti, e si pensava che fosse un veleno. Così provò a farne bere tantissimo ad alcuni condannati a morte, per vedere se il sistema funzionasse: ovviamente non ha funzionato, dimostrando invece il contrario, e cioè che il caffè non è un veleno. Ma le intenzioni non erano delle migliori.

1. Gli esperimenti canadesi sulla fame

All’inizio della seconda guerra mondiale, il governo del Canada provò una serie di esperimenti devastanti sulle persone, in vista di una possibile carestia che avrebbe potuto colpire il paese. In pratica, hanno provato a togliere a gruppi di persone dei nutrienti essenziali, selettivamente, per scoprire che cosa succedesse in mancanza di alcuni di essi. Inutile dire come queste persone hanno sviluppato le peggiori malattie da carenza, ma nonostante questo gli esperimenti sono andati avanti per diversi anni.