10 posti nel mondo in cui potrebbe trovarsi il Santo Graal


giovedì 27 ottobre 2016
scritto da Valerio Guiggi

Qualcosa di mitico come la leggendaria ricerca del Sacro Graal deve avere dei punti di partenza: ecco i luoghi del mondo dove le teorie più accreditate suppongono si nasconda la coppa che conservò il Sangue di Cristo.

Delle tre reliquie più importanti della storia cristiana, ovvero la Sindone, l’Arca dell’Alleanza e il Santo Graal, due sono completamente disperse ormai da secoli. Nonostante si cerchino da tantissimo, la loro storia è uno dei più grandi misteri, così come la loro posizione attuale; in un momento le fonti storiche ne parlano, in un altro non ne parlano più. E questo, in particolare per le reliquie più famose, ci fa porre una domanda: dove si trova il Santo Graal oggi? Gli storici hanno provato a dare una risposta, anche se può essere difficile mettere la parola “fine” su questa storia; ma se anche tu ne sei appassionato, ecco i posti che dovresti visitare (nei limiti del possibile).

10. La tomba del parroco di Akkokeek, Maryland, Stati Uniti

Il primo posto dove dovremmo cercare la sacra coppa che ha raccolto il sangue di Cristo è un luogo disperso nelle campagne americane. Leggenda vuole infatti che un parroco gesuita che poi si stabilì nel paese arrivò qui nel 1600, ed abbia avuto rapporti molto stretti con i cavalieri templari. Spesso cambiava casa, come per proteggersi, e girava molto nella zona; l’ubicazione della sua tomba è attualmente sconosciuta. Che lì dentro non ci siano solamente le sue ossa?

9. Oak Island, Nuova Scozia, Stati Uniti

Uno dei posti più misteriosi del mondo è Oak Island, un’isola degli Stati Uniti in cui c’è un pozzo molto particolare. Attraverso una serie di ingegnosi condotti scavati sicuramente da mano umana, si pensa ai templari nel 1300, quando si cerca di arrivare in fondo al buco si attiva un sistema che riempie nuovamente il pozzo d’acqua di mare. Ad oggi nessuno è riuscito a scavare fino in fondo, e si pensa che al termine del pozzo ci sia proprio un tesoro. Quello.

8. La cappella di Rosslyn, Scozia

Questa piccola cappella scozzese è piena di misteri. Innanzitutto si pensa sia stata costruita dai templari che, come nella maggior parte delle leggende, ci avrebbero portato il Graal. Poi ci sono delle sculture simili a mais, che ai tempi della costruzione non era conosciuto perché l’america non era stata scoperta. Poi c’è un particolare pilastro, scolpito in uno stile completamente diverso dagli altri, al cui interno il metal detector segnala qualcosa. Per finire, la famiglia che possiede la cappella (è privata) vieta a chiunque di entrare nella cripta sotterranea. Che il Graal sia proprio qui?

7. Glastonbury Tor, Glastonbury, Inghilterra

Ciò che sappiamo di questa collina è che nel medioevo era una fortezza per difendersi dalle invasioni. Ciò che, invece, si crede essere vero è il fatto che questa sia stata Avalon, la leggendaria dimora di Re Artù, che avrebbe partecipato alle crociate e avrebbe rinvenuto proprio il Graal. La coppa, quindi, sarebbe sepolta proprio in queste terre che sono ormai pascoli, insieme alla tomba di Artù e della regina Ginevra.

6. La Cupola della Roccia, Gerusalemme, Israele

Questa chiesa si può definire come il luogo più sacro del mondo. Qui infatti pregano gli ebrei, che credono che Abramo non abbia ucciso Isacco proprio qui; pregano i cristiani, che ritengono che Gesù sia morto qui; e pregano i Musulmani, che credono che Maometto sia asceso al cielo proprio da qui. A rigor di logica, sarebbe il posto più ovvio dove cercare il Graal: se si tratta della coppa che ha raccolto il sangue di Gesù dopo la sua morte, chi dice che non sia stata sepolta insieme a lui? Nonostante la resurrezione, la coppa sarebbe ancora lì.


5. Cattedrale di San Lorenzo, Genova, Italia

Una delle teorie più affascinanti sul Graal è quella secondo la quale la coppa sarebbe, ad oggi, sotto gli occhi di tutti. Nel museo della cattedrale di Genova si trova infatti il Sacro Catino, una coppa che si pensava essere di smeraldo, invece non lo è, ma che nessuno sa da dove provenga. Secondo alcune leggende, questa coppa non rivelerebbe indizi su dove trovare il Graal, bensì sarebbe il Graal lei stessa! Non ci sono fondamenti, ma se vuoi dare un’occhiata con i tuoi occhi, puoi farlo.

4. Cattedrale di Santa Maria, Valencia, Spagna

La teoria è simile alla precedente, ma la cattedrale è diversa. Anche qui si trova una coppa, che è il calice utilizzato ogni giorno nelle celebrazioni ufficiali, che secondo qualcuno sarebbe proprio il Graal. La prova al carbonio 14 lo ha datato in un periodo storico compatibile con la vita di Cristo, e poi è bello da vedere, è ben conservato ed è in parte costruito in oro: coppa per coppa, è un candidato più valido rispetto a quello di Genova.

3. Santa Maria di Montserrat, Catalogna, Spagna

Rimaniamo in Spagna per dar voce ad un’altra leggenda che vorrebbe il Graal conservato proprio in questo monastero. E’ un posto che in passato era difficilissimo da raggiungere, è il luogo di nascita di Sir Galahad, uno dei cavalieri di Re Artù, ed è un posto molto legato a San Girolamo, uno dei santi più legati alle leggende sul Graal. Sembra che nel momento del suo pellegrinaggio qui, il santo abbia nascosto in queste rocce proprio il Graal.

2. Le fogne di Gerusalemme

Le leggende precedenti derivano tutte dal fatto che i templari, intorno all’anno 1000, avrebbero fatto una crociata a Gerusalemme, trovato il Graal e lo avrebbero portato in giro per il mondo. E se durante la crociata non lo avessero mai trovato? Se la popolazione locale lo avesse semplicemente nascosto nel luogo all’epoca più sicuro, le fogne di Gerusalemme? Se fosse così oggi sarebbe ancora lì, celato dal fatto che per non minare la città che si trova sopra non si può scavare nelle fogne.

1. Fort Knox, Kentucky, Stati Uniti

E, sembra incredibile, ma tra le località probabili dove il Graal potrebbe essere nascosto c’è anche questa, il luogo dove si trova il tesoro degli Stati Uniti. E’ forse il posto meglio difeso al mondo, con diverse recinzioni, mine antiuomo, elicotteri che lo sorvegliano giorno e notte, e non solo; non ci può entrare nessuno, nemmeno il presidente degli Stati Uniti, ma solo il direttore della zecca americana. E se dentro non fosse conservato solo oro e documenti, ma anche il Graal? La maggior parte delle leggende, però, lo vedono come più probabile nascondiglio per l’Arca dell’Alleanza, più che per il Graal. Il problema è che la verità non la sapremo mai…