I 10 animali d’Australia che sarebbe meglio non incontrare


sabato 2 gennaio 2016
scritto da Valerio Guiggi

L’australia è un posto isolato geograficamente da tutto il resto del mondo, e per questo motivo ci sono specie animali che vivono solamente lì, alcune delle quali sono molto pericolose per l’uomo.

L’Australia è uno dei paesi dalla storia più particolare del mondo. Inizialmente sconosciuta, è stata abitata dall’uomo solo negli ultimi secoli per poi diventare uno dei paesi più ricchi del mondo. Tuttavia il suo isolamento geografico ha fatto sì che molte delle specie animali che vivono qui si trovino, in realtà, solamente qui. E alcune di queste sono simpatiche, come i canguri, ma altre sono decisamente pericolose: in questa lista vi proponiamo 10 animali tra i più particolari e pericolosi che abitano questo continente.

10. Il Pesce Pietra

Il Pesce Pietra, Synanceia verrucosa, è allo stesso tempo uno degli animali più ridicoli e più pericolosi che abitano le acque che circondano il paese. Si tratta di un pesce che vive nella barriera corallina ma che abita tutto l’Oceano Pacifico senza distinzioni particolari, e la sua pericolosità risiede negli aculei dorsali che secernono un veleno potentissimo: se un nuotatore inavvertitamente dovesse spaventarlo lui si difenderebbe in questo modo, iniettando nel sangue una sostanza che, se non grazie ad un trattamento immediato, potrebbe portare quella persona a morte in poche ore.

9. Il ragno dal dorso rosso

Il Ragno dal Dorso Rosso, Lateodectus hasseltii, è uno dei ragni in assoluto più pericolosi tra quelli che abitano questo paese. È un parente stretto della famigerata Vedova Nera degli Stati Uniti ed è piuttosto comune in Australia; nella stagione dell’accoppiamento entra nelle abitazioni e lì rischia di mordere gli inquilini, che devono avere con sé l’antidoto al morso (che fortunatamente esiste) per sopravvivere. Una curiosità: alla fine dell’accoppiamento, il maschio si fa mangiare dalla femmina, insomma muore felice. E questo, fortunatamente, autocontrolla la popolazione di questo ragno.

8. Il Taipan dell’entroterra

image

Ovviamente, in una lista di animali pericolosi non potevano mancare i serpenti. Il Taipan dell’Interno, o dell’Entroterra, in relazione al suo habitat, Oxyuranus microlepidotus, è un serpente molto pericoloso che può secernere un veleno mortale. Fortunatamente per gli Australiani ha un carattere abbastanza docile e schivo, per cui raramente morde a meno che venga disturbato, ad esempio perché viene calpestato involontariamente. Ha un cugino, che è il Taipan costiero, che è meno velenoso ma tende ad essere più cacciatore di lui, per cui alla fine risulta più pericoloso.

7. La Caravella Portoghese

La Caravella Portoghese, Physalia physalis, è un animale che somiglia molto ad una medusa ma effettivamente non lo è, appartenendo ad una famiglia diversa. In ogni caso ne condivide molte caratteristiche perché vive in acqua ed ha una serie di tentacoli con un lungo aculeo centrale, che se viene in contatto con un essere umano provoca forte dolore. Non è mortale, a meno che una persona soffra di patologie come l’asma, e allora può provocare uno shock anafilattico e si richiedono cure mediche immediate.

6. Il Grande Squalo Bianco

Il Grande Squalo Bianco, Carcharodon carcharias, è uno tra gli animali più famosi per essere pericolosi che vivono in Australia. Famoso perché ogni tanto si sente parlare di persone ferite dagli squali, e certo i loro denti non sono rassicuranti, ma questa paura è in gran parte derivante dal cinema e dalla letteratura: gli attacchi degli squali sono pochissimi, e difficilmente sono mortali, perché non ci vedono come prede. Tuttavia si tratta di uno di quegli animali con cui, comunque, sarebbe meglio non avere a che fare, per la nostra salute.

5. Il polpo dagli anelli blu

Il Polpo dagli anelli blu, Hapalochlaena lunulata, è un polpo che vive nelle acque dell’Australia. Nelle sue ghiandole salivari vivono dei batteri simbionti in grado di produrre una tossina, la tetrodotossina, che è la stessa che viene prodotta dal veleno del pesce palla, ed è letale perché progressivamente paralizza la muscolatura volontaria dell’organismo, anche umano. Tuttavia i decessi dovuto a questo animale sono stati solo tre in tutto il ventesimo secolo, perché difficilmente un polpo arriva a mordere un uomo.

4. Il Coccodrillo d’acqua salata

Non ci vuole molto a capire come un coccodrillo, in questo caso il Coccodrillo d’acqua salata (Cocodrylus porosus), possa essere pericoloso. È una specie che vive alle foci dei fiumi, per cui è in grado di sopravvivere anche a salinità molto più elevate rispetto a quelle dei coccodrilli comuni, ed è un animale molto violento, perché vede l’uomo come preda. È consigliabile non avvicinarsi ai posti che abita, perché ogni anno vengono registrati diversi attacchi dovuto a questo animale, che è pertanto considerato uno dei più letali in Australia.

3. L’Irukandji

In terza posizione un animale davvero strano, che probabilmente non hai mai sentito nominare: l’Irukandji, Carukia barnesi, è una medusa di dimensioni piccolissime ma molto pericolosa. Ha infatti il veleno negli aculei e sul dorso, e spesso attacca l’uomo semplicemente perché è troppo piccola per essere vista. Il suo veleno causa la Sindrome di Irukandji, che provoca dolore, tremori, sudorazione, ma non inizia con la puntura ma dopo un certo periodo di latenza, all’incirca mezz’ora. Generalmente non è mortale anche se può richiedere un ricovero ospedaliero, ma ha causato in passato la morte di alcune persone e la sua presenza ad oggi è molto temuta in Australia.

2. L’ape

Nonostante sia un animale comune dalle nostre parti, l’ape, Apis mellifera, è considerata uno degli animali più pericolosi in assoluto nel continente australiano. Probabilmente a causa dell’isolamento del posto, infatti, alcune famiglie si trasmettono per via ereditaria l’allergia a questi animali, che sono già pericolosi quando pungono una persona non allergica. Se, però, la persona è allergica lo shock anafilattico è assicurato ed è molto difficile che possa salvarsi, se non per mezzo di cure immediate: le api in Australia provocano diversi decessi all’anno.

1. La lumaca marina assassina

La Lumaca Marina Assassina, Conus geographus, è in assoluto l’animale più bizzarro e pericoloso che vive in Australia. Si tratta di una lumaca marina a tutti gli effetti, che si può confondere con altri animaletti simili, ma ha una lunghissima proboscide che spara come un arpione secernendo un potentissimo veleno. Lo usa per catturare le sue prede, ma l’uomo non è assolutamente indenne, anzi molte persone sono morte raccogliendola dall’acqua. Se si raccoglie durante un immersione c’è il rischio di morire annegati, paralizzati dal veleno. Se vai in Australia, ricorda questo: mai raccogliere conchiglie.